Facebook Graph Search: il Motore di Ricerca all’interno del Social Network

0
Posted 13 marzo 2013 by overshadow in Curiosità
Graph Search

L’inventore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha idealizzato l’inserimento di un motore di ricerca all’interno del social network: Graph Search. Attualmente il motore di ricerca è solo all’interno del social, ma diverse fonti affermano che in seguito Graph Search sarà espanso sull’intero world wide web.

Tale innovazione aprirebbe a Facebook le porte ad un grandissimo business: un giro di affari legato alle pubblicità sul web, simile a Google Ad Words. Un passo del genere porterebbe l’invenzione di Zuckerberg a pari livello di popolarità e importanza del colosso Google, mettendo probabilmente in crisi quest’ultimo.

Fra i componenti del Team per lo sviluppo di Graph Search ha partecipato anche Lars Rasmussen, conosciuto nell’ambiente per aver partecipato alla realizzazione di Google Maps e Google Wave. Presenza che rappresenterebbe un’ulteriore “colpo basso” nei confronti dei colleghi di Mountain View e per lo stesso Google.


Quest’ultimo, entrato nella sfera dei social network con Google Plus con l’intendo -fra gli altri- di sferrare un attacco al re dei social, si vede adesso contraccambiare la mossa con moneta decisamente maggiore.

Bisogna considerare a tal proposito che, anche se Google coinvolge quasi tutti gli utenti del mondo, Facebook attira maggiore partecipazione.

Attualmente, effettuando una ricerca con Graph Search è possibile trovare informazioni presenti solo sul social network, in modo da “creare più connessioni”. La novità di questa implementazione sta infatti nel search engine sociale tramite il quale è possibile trovare, dentro Facebook, informazioni come “amici cui piace Star Wars” o “ristoranti cinesi a Cupertino” sulla base dei contenuti che sono stati condivisi con noi dai nostri amici.

Durante la presentazione a Menlo Park, in California, Zuckerberg ha spiegato che Graph Search è ancora in versione beta e che le ricerche sono basate su espressioni linguistiche comuni e non sulle parole chiave.

Lars Rasmussen ha spiegato che la vecchia bar di ricerca è stata completamente rivista e sostituita con una “search box” dedicata alla ricerca e la sola “F” di Facebook.


About the Author

overshadow


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)